Sfida del cubo di ghiaccio

La centralissima Piazza Castello di Milano ha ospitato, dal 24 settembre 2014 e per le 2 settimane successive, la sfida del “Cubo di ghiaccio” Casaclima.

Due blocchi di ghiaccio da circa un metro cubo ciascuno sono stati  posizionati nelle vicinanze dell’ExpoGate: il primo esposto all’aria aperta, l’altro custodito all’interno di un prototipo che simula le prestazioni di un edificio in classe CasaClima Gold.

La sfida milanese si è distinta anche per la valenza architettonica dell’installazione che ospita il cubo di ghiaccio che si caratterizza per design d’avanguardia, efficienza energetica ed eco-sostenibilità.

Legno, sughero e vetro sono i protagonisti della struttura, realizzata con la collaborazione di aziende altamente specializzate coinvolte nel progetto dalla capofila Tecnosugheri (partner CasaClima) e con BLM Domus, divisione del Gruppo Bevilacqua, ha firmato la creazione dell’involucro in legno
L’8 ottobre, dopo quattordici giorni di esposizione agli agenti atmosferici, i due blocchi di ghiaccio sono stati confrontati per valutarne la quantità in volume.

Del blocco esposto non rimaneva nulla, mentre quello custodito dentro l’involucro ha perso solo il 6% del proprio volume. UNA SFIDA VINTA!

Esperienza poi ripetuta a Crema con successo.