Sistema telaio vs. sistema xlam per case in legno

Telaio o X-lam: i sistemi costruttivi per le case in legno

Come abbiamo avuto modo di vedere in vari articoli del nostro blog, le case in legno presentano numerosi vantaggi economici, ecologici, energetici e a livello di comfort abitativo. La maggior parte di essi sono riconducibili direttamente alla scelta del legno come materiale di costruzione, trattandosi di un elemento 100% rinnovabile e naturalmente dotato di peculiarità uniche. Ma anche la corretta progettazione degli edifici in legno e le tecniche costruttive adottate giocano un ruolo molto importante.

 

Sistemi costruttivi delle case in legno: il sistema a telaio

La scelta del sistema costruttivo migliore per una casa in legno è un aspetto tecnico che compete ai professionisti della bioedilizia come AB Legno, che valutano la soluzione tecnica più efficace sulla base dell’applicazione concreta. Vediamo però quali sono le principali differenze tra sistema telaio e sistema X-lam, i due sistemi più utilizzati dall’edilizia in legno, e quali i rispettivi punti di forza.

Il sistema costruttivo a telaio è il più antico dei due. Le pareti a telaio sono realizzate a partire da una struttura portante in legno lamellare o di abete giuntato di spessore variabile, compreso tra i 160 e i 240 mm, che viene irrigidita con dei pannelli di legno. Nella parte interna della parete è presente un rivestimento (tipicamente un pannello in legno OSB/3) che oltre alla funzione strutturale svolge anche il compito di freno vapore, rallentando cioè il passaggio del vapore dall’interno verso l’esterno. Esternamente, invece, la parete a telaio è ricoperta da un pannello in fibra di legno DWD che le assicura traspirabilità e da un cappotto in sughero con funzione di isolamento termico.

Completano la parete Platform frame (altro nome per indicare il sistema telaio) i pannelli isolanti in fibra di legno che vengono inseriti tra i montanti, aventi il medesimo spessore del telaio, e che servono per isolare la struttura sia acusticamente sia dal punto di vista termico. Il principale vantaggio del sistema a telaio per le case in legno è quello di permettere il preassemblaggio delle pareti all’interno degli stabilimenti, comprensivo anche degli infissi, dell’impianto elettrico e del cappotto già posato, e quindi di garantire tempi di cantiere ridotti: in questo caso si può propriamente parlare di case prefabbricate in legno, anche se rimane la possibilità di assemblare il telaio direttamente sul luogo di costruzione. Un limite del telaio è invece rappresentato dal massimo di tre piani di altezza raggiungibili dall’edificio, motivo per cui questo metodo viene spesso impiegato per villette e case in legno monofamiliari e plurifamiliari.

Sistema telaio per la costruzione di case in legno

 

Il sistema X-lam per la costruzione di case in legno

Le pareti a pannelli X-lam, un metodo di costruzione adottato dall’edilizia in legno in tempi più recenti, sono pareti piene realizzate da più strati incrociati di tavole in legno massiccio incollate fra loro, con il numero degli strati che può variare di caso in caso soprattutto in funzione dell’altezza della struttura (lo spessore minimo è di 100 mm). Anche in questo caso, come nelle strutture a telaio, esternamente la parete viene ricoperta da un cappotto in sughero con funzione di isolante termico, mentre all’interno si lascia un’intercapedine per la predisposizione degli impianti e si prevede poi una parete interna in cartongesso.

La principale differenza tra X-lam e telaio sta nel fatto che per le case in legno con pareti X-lam l’assemblaggio delle strutture è fatto direttamente in cantiere, a partire da elementi pretagliati per un maggiore risparmio di tempo. Il vantaggio dell’X-lam (detto anche Cross-lam) risiede nella sua capacità di adattarsi maggiormente alla costruzione di edifici complessi e multi-piano.

Entrambi i sistemi costruttivi garantiscono le tipiche prestazioni delle case in legno e sono pertanto equivalenti dal punto di vista dei vantaggi finali per chi abita l’edificio finito. La scelta dell’una piuttosto che dell’altra soluzione è quindi puramente costruttiva e organizzativa: noi di AB Legno abbiamo una vasta esperienza di progettazione e realizzazione di case in legno con entrambe le tipologie e valutiamo caso per caso il sistema costruttivo più adatto al progetto.

Sistema xlam per la costruzione di case in legno

 

Potrebbe interessarti anche
21 Ott

Le case in legno isolate con paglia di riso

Chi non ricorda la celeberrima casa in paglia nella fiaba dei tre porcellini? Ebbene, oggi questa soluzione architettonica è uscita dal mondo delle favole per affermarsi anche nella realtà: merito...

Lascia un commento

* Ho letto e accetto la Privacy Policy.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.
sei interessato?

richiedi un appuntamento

Compila i campi seguenti, i nostri esperti si metteranno immediatamente in contatto con te.

area di interesse *
* Ho letto e accetto la Privacy Policy.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.
* Ho letto e accetto la Privacy Policy.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.
* Ho letto e accetto la Privacy Policy.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.
* Ho letto e accetto la Privacy Policy.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.
* Ho letto e accetto la Privacy Policy.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.
* Ho letto e accetto la Privacy Policy.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.