Case passive vs. case in classe A

Case passive e case in classe A: qual è la sottile differenza?

Quali criteri per i due tipi di certificazione

Quando si parla di case ecologiche e più in generale di edilizia sostenibile si fa spesso riferimento alla classificazione energetica degli edifici. Il calcolo e certificazione della classe energetica degli immobili è obbligatorio dal 2005 e ha come obiettivo quello di misurare le prestazioni energetiche di una casa per determinarne l’impatto ambientale e, di riflesso, il valore di mercato.

 

Le case in classe A (in legno e tradizionali)

Come sappiamo, le classi energetiche di un edificio sono definite secondo una scala decrescente che utilizza le lettere dell’alfabeto per indicare prestazioni, efficienza e consumi di un edificio. La G è la classe energetica più bassa e connota le strutture meno performanti dal punto di vista energetico, mentre la classe A è utilizzata per designare gli edifici più virtuosi fino al livello più alto rappresentato da A4.

Il calcolo della classe energetica di un immobile deve essere effettuato da tecnici abilitati e prende in considerazione una serie di parametri e indicatori che misurano le caratteristiche strutturali dell’edificio: per esempio, la qualità dei materiali di costruzione, l’orientamento dell’edificio, i valori di trasmittanza termica, l’isolamento energetico degli infissi, l’impiego di fonti rinnovabili e altri ancora.

Sulla base dei parametri di fabbisogno annuale di energia primaria non rinnovabile (indice EPgl,nren) possiamo affermare che una casa in classe A presenta consumi annui inferiori ai 30 kWh/mq, che scendono sotto i 15 kWh/mq per le classi superiori A+ e successive. Per ottenere questi risultati sono necessari una progettazione edilizia accurata e corretta, che prenda in considerazione sin dall’inizio tutti i fattori che possono influenzare le performance energetiche della casa, e un altrettanto adeguato processo di costruzione da parte dell’impresa edile, allo scopo di realizzare un involucro efficiente a tutti i livelli – pareti, tetto, infissi. L’impiego del legno per costruire case in classe A non è una condizione necessaria (esistono infatti innumerevoli case in muratura in classe A), ma come abbiamo visto più volte il legno è un materiale che per le sue caratteristiche naturali offre importanti vantaggi costruttivi in ottica di risparmio energetico.

 

Le case passive e certificate Passivhaus

La casa passiva è un edificio che per soddisfare il proprio fabbisogno energetico non ricorre ai tradizionali impianti di riscaldamento ma sfrutta al meglio il calore dell’ambiente, la ridotta dispersione termica dell’involucro e l’irraggiamento solare riuscendo ad assicurare al proprio interno il corretto comfort abitativo durante tutto l’arco dell’anno: le perdite di calore nel corso dei mesi più freddi sono compensate infatti dall’energia termica generata da persone, elettrodomestici e raggi solari e trattenuta all’interno dell’abitazione.

Il concetto di casa passiva abbraccia pertanto un significato più ampio rispetto al mero calcolo delle prestazioni energetiche di una struttura, e va ad indicare una filosofia e un approccio costruttivo che inglobano aspetti quali il benessere abitativo e il risparmio economico sui consumi energetici.

La certificazione delle case passive in legno o in altri materiali – anche in questo caso ne esistono di varie tipologie – non segue dunque i criteri delle classi energetiche, a cominciare dal fatto che non è obbligatoria per legge. La certificazione Passivhaus, uno degli standard costruttivi più accreditati a livello internazionale, identifica gli edifici passivi che rispettano i protocolli del Passive House Institute ed è garanzia di consumi energetici ridotti al minimo, a impatto ambientale zero, e con l’utilizzo del legno case pienamente ecologiche.

Potrebbe interessarti anche
31 Ago

Dove si può costruire una casa in legno?

La decisione di costruire e abitare una casa in legno è solitamente figlia di valutazioni molto attente e analisi approfondite. Scegliere un’abitazione in legno anziché una tradizionale significa aver...

15 Mag

Quanto costa una casa in legno?

Ecco la domanda delle domande, quella che più spesso noi costruttori di case in legno ci sentiamo rivolgere da clienti e soprattutto potenziali clienti. La nostra risposta deve essere onesta e quindi:...

Lascia un commento

* Ho letto e accetto la Privacy Policy.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.
sei interessato?

richiedi un appuntamento

Compila i campi seguenti, i nostri esperti si metteranno immediatamente in contatto con te.

area di interesse *
* Ho letto e accetto la Privacy Policy.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.
* Ho letto e accetto la Privacy Policy.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.
* Ho letto e accetto la Privacy Policy.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.
* Ho letto e accetto la Privacy Policy.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.
* Ho letto e accetto la Privacy Policy.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.
* Ho letto e accetto la Privacy Policy.
I campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori.